Presentazione
Comunicati
Documenti
Links ospitati
Video Sede
Ipsy
Contatti

Comunicati

Sabato 29/9/2012 - 15:21 (UTC) La democrazia italiana - Con la riforma della legge elettorale approvata alla fine del 2005 , i candidati al parlamento nazionale sono designati dai partiti e sono eletti in liste bloccate senza preferenze. Con questa legge, il 9 e 10 aprile 2006 stato eletto un parlamento che il 10 maggio 2006 ha eletto presidente della repubblica Giorgio Napoletano ed il 19 e 23 maggio 2006 ha votato la fiducia al secondo governo Prodi. Con la stessa legge, il 13 e 14 aprile 2008 stato eletto un parlamento che il 14 e 15 maggio 2008 ha votato la fiducia al quarto governo Berlusconi ed il 17 e 18 novembre 2011 ha votato la fiducia al primo governo Monti. In sostanza, un parlamento di nominati ha nominato il presidente della repubblica che ha nominato i presidenti del consiglio dei ministri ed ha votato la fiducia ai rispettivi governi. Questa la democrazia in Italia. Ed i partiti politici vogliono continuare cos. Ad ogni costo. A meno che

Condividi il comunicato